Lo stupido internet è un posto bellissimo | Il decalogo
19 Mag 2014

Lo stupido internet è un posto bellissimo | Il decalogo

Io la vita prima di internet non me la ricordo. O meglio, ma la ricordo, ma implicava un sacco di cose spiacevoli e imbarazzanti quali fare attività fisica, in cui ho sempre fatto schifo o incontrare delle persone reali con cui avere conversazioni. Cose di cui magari non me ne fregava un cazzo. E io sono una di quelle persone incapaci a fingere, se mi annoio comincio ad agitarmi, fissare le persone con astio, balbettare cose a caso e sudare. Per cui ero costretta a rifugiarmi nel mio posto felice, quel luogo ricco di coniglietti morbidosi e musica reggae che esiste nella mia testa.

Con internet è arrivata la svolta. Non dovevo più uscire di casa, togliermi il pigiama  o peggio relazionarmi in maniera attiva con degli organismi viventi. Talvolta sono costretta a fare ancora tutte queste ritenute socialmente obbligatorie ma io e lo stupido internet c’eravamo tanto amati e ci amiamo ancora.

http://www.prguitarman.com

http://www.prguitarman.com

Per questo credo che il mondo debba sapere almeno qualcuna delle gioie più  inutili e meravigliose che lo stupido internet può regalare.

uno. Comincio con la mia ultima scoperta. Emiliano Mattioli, di Fumetti Disegnati Male, ha avuto l’accattivante idea di darci la possibilità di VOLARE con GASPARRI nell’INFINITO. VOLANCHETU.

Gasparri non teme niente e viaggia nell'infinito.

Gasparri che viaggia nell’infinito.

due. C’è un sito che si chiama bruttechiese che, sorpresa del lettore!, raccoglie le immagini di chiese orrende. E c’è la più bella versione di sempre di Padre Pio Ironman.

tre. Uno o più individui hanno deciso coscientemente di investire del tempo, delle risorse e dei neuroni per creare un sito che si chiama DUCKS ARE THE BEST in cui si possono creare spassose coreografie di paperelle grazie al mouse, con la sigla di ducktales in sottofondo. E io adoro le papere. Tutti dovrebbero. Sconsigliato agli epilettici. Ducks quack me up!

quattro. Le gif. Che non ho mai capito come si pronuncia, gif, ma non fa niente. Sono tutte bellissime, specialmente quelle con gli animali che fanno cose stupide. E so che non sarò mai figa come questo lama.

cinque. Questo video di Adriano Pappalardo in tuta che canta su sfondi ruotanti e lisergici. Con il collo più grande di tutti i tempi:

sei. Per la serie “imparare divertendosi!”. Questo è bello perdavvero. AHAHAH! L’italiano ha delle parole strabilianti e sì, “strabilianti” è una di quelle. La parola del giorno.

sette. Questo è l’apice dell’apoteosi (cit.) del cazzeggio. Su questo sito puoi srotolare un rotolo di carta igienica. E basta. E arriverà il giorno in cui ti troverai in piena botta davanti al computer e l’unica cosa che desidererai sarà: www.papertoilet.com

otto. Il genio: il sito più bello della Storia. Perchè ridere è una cosa seria.  http://reichrolld.com/

nove. Qualsiasi cosa con la musichetta di Benny Hill

dieci. Per i più macabri l’ormai storico sito il Morto Del Mese che ti permette di votare il tuo morto preferito tra i personaggi famosi appena decessi. Necrologi solitamente esilaranti, vi affezionerete subito alla simpatica mascotte: il fu Ovini Bokini. non si spaventino gli amanti degli animali: c’è anche sezione “lo zoo di Gesù”. Esercita il tuo diritto di voto.

E ci sarebbe molto altro da aggiungere, ma mi fermo qui. In religioso silenzio. In contemplazione de L’Internet.

Claspita

 


clara claspita