01 Mag 2016

Educare alle differenze | Terzo incontro nazionale

IMG_3051

“Educatori e insegnanti sono i protagonisti della trasformazione”. Sono queste le parole con cui Giulia Selmi ha aperto il terzo incontro nazionale di Educare alle differenze il 24 e 25 settembre alle Scuole Testoni- Fioravanti di Bologna. 

L’evento promosso dalle associazioni SCOSSE, Stonewall, Alice e altre 250 associazioni, ha visto come protagonisti insegnanti, educatori, psicologi, attivisti/e, editrici e ricercatori, che attraverso laboratori di buone pratiche , laboratori di pensiero, proposte teatrali, attività per bambini e banchetti informativi di associazioni e progetti, hanno approfondito e fatto conoscere un lessico comune sull’educazione alle differenze.

Sono oltre 900 le persone che sono accorse a questo incontro, dimostrando che vi è un forte bisogno di confrontarsi insieme e costruire nessi tra pratiche quotidiane e teorie educative, necessità a cui “Educare alle differenze 3”, attraverso nodi tematici come stereotipi di genere, identità, violenza tra pari, maschilità e omofobia, sessualità, provenienza culturale, intolleranza e paura della diversità, è riuscito a rispondere.

Foto @ Valentina Masieri


Bolognina Basement

Bolognina Basement è una visione centralmente periferica sul presente, sulle produzioni culturali e su cosa significa fare cultura indipendente oggi in Italia. Illustrazione, cinema, fumetto, arti urbane, letteratura e musica sono il punto di partenza per raccontare le storie di persone, luoghi, territori e relazioni, per tracciare percorsi di lettura personali e collettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *