02 Mag 2016

In strada con Cheap & BAUM

In strada con Cheap & BAUM

Il 6 maggio, CHEAP ha portato in strada l’installazione Cemen-Ti-Amo, basata sul progetto fotografico di Michele Lapini, in continua evoluzione, così come lo è la progressiva cementificazione dei nostri territori. Fotografie di “mostri di cemento”, incompiuti e abbandonati sparsi per la penisola italiana, sono state stampate in formato poster e installate con la tecnica del paste up.
Il 15 maggio, il Collettivo FX e Reve +  sono intervenuti nuovamente sui pannelli, dando via ad un processo creativo di trasformazione: sulle fotografie degli scheletri di ecomostri – simbolo estremo di una condizione tipica italiana – aono cresciuti muscoli, pelle e idee di mostri buoni. Mostri creati dai bambini che, attraverso la fantasia, hanno immaginato un cambiamento e un’azione, vivi e colorati. Gli artisti hanno portato quei mostri in strada, per spingere i passanti a riflettere su cosa significa prendersi cura del territorio, contrapponendo il grigio degli edifici abbandonati con i colori dei luoghi vivi e vissuti.

I mostri sono stati ispirati dai laboratori realizzati tra Bologna e Reggio Emilia.
Si ringraziano:
I bimbi e le bimbe che delle occupazioni abitative a Bologna e il collettivo Social Log. 
I bimbi e le bimbe del Centro Studi Eidos Danza e l’insegnante Elisa Tonelli.
 I bimbi e le bimbe della classe seconda della scuola primaria Belletti e le insegnanti Ornella Zibordi e Tiziana Sassi.

BAUM & Cheap

(foto @ Michele Lapini)


Bolognina Basement

Bolognina Basement è una visione centralmente periferica sul presente, sulle produzioni culturali e su cosa significa fare cultura indipendente oggi in Italia. Illustrazione, cinema, fumetto, arti urbane, letteratura e musica sono il punto di partenza per raccontare le storie di persone, luoghi, territori e relazioni, per tracciare percorsi di lettura personali e collettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *